assorbimento acustico

Come si calcola

Il fonoassorbimento ha il compito di ridurre gli effetti della riflessione delle onde sonore all'interno del locale. Con il fonoassorbimento si corregge l'acustica nei locali pubblici e di spettacolo, si riduce il livello sonoro nei capannoni industriali e negli uffici attraverso l'eliminazione delle riflessioni delle onde sonore sulle pareti che delimitano tali ambienti. La grandezza che definisce tale caratteristica dei materiali fonoassorbenti è il coefficiente di assorbimento acustico  (aw) ovvero il rapporto tra l'energia sonora assorbita e quella riflessa. Quindi se un materiale fonoassorbente ha un indice aw 0,8 significa che è in grado di ASSORBIRE l'80% dell'energia sonora incidente e di rifletterne soltanto il 20%.

Share by: