legge di massa

Legge fisica per il calcolo dell'isolamento dinamico

Di norma il livello di isolamento di un materiale o di una parete omogenea dipende principalmente dalla sua massa per metro quadrato. La legge di massa infatti stabilisce che duplicando la massa di una superficie l’isolamento aumenta di 6dB. Non solo, la legge di massa stabilisce anche che l’isolamento acustico di un materiale aumenta di 6dB se raddoppiamo la frequenze del suono incidente. Per questo più alta sarà la frequenza incidente, maggiore sarà il livello di isolamento acustico. Fanno eccezione a questa regola i divisori non omogenei come ad esempio le pareti in cartongesso che con una massa notevolmente inferiore riescono a raggiungere livelli di isolamento decisamente superiori. In sintesi: Le pareti omogenee, rigide ed impermeabili all'aria seguono la LEGGE DI MASSA in base alla quale il potere fonoisolante “R” aumenta col peso delle pareti stesse, mentre per le pareti non omogenee, realizzate con parametri leggeri (10/15 kg/m³), l'isolamento acustico viene definito dinamico ed è fondato sugli effetti della risonanza, o effetto massa/molla/massa.

Alcuni esempi :

  • Parete in mattoni pieni spessore mm. 250 e peso di 400 kg/m² = 52 db.
  • Parete doppia in mattoni forati spessore mm. 230 e peso di 170 kg/m² = 50 db.
  • Parete in cartongesso a doppia lastra spessore mm. 125 e peso di 46 kg/m² = 54 db.
Share by: